L'intervento per correggere la deviazione del setto nasale.

Cosa si intende per settoplastica

CPer settoplastica si intende la correzione chirurgica di una deviazione del setto nasale. La deviazione del setto nasale rappresenta - insieme all'ipertrofia dei turbinati inferiori - la causa principale di ostruzione nasale nell'adulto. L'intervento viene eseguito in anestesia generale e prevede - solitamente - una notte di ricovero.

Quando eseguire una settoplastica

Q

    L'intervento di settoplastica è indicato in tutti i casi in cui la deviazione del setto produca una limitazione funzionale al paziente. In altre parole l'intervento è indicato qualora il paziente riferisca una marcata difficoltà respiratoria nasale a riposo e/o durante l'attività sportiva.
    L'intervento può essere indicato anche per la terapia dei disturbi respiratori notturni ed in particolare della sindrome delle apnee notturne ma in questo caso nella maggior parte dei casi è associato ad un intervento a carico del palato.
    L'intervento non ha finalità estetica e non è indicato al fine di migliorare l'aspetto esteriore del naso.

Come si esegue l'intervento di settoplastica

C

    L'intervento viene eseguito in anestesia generale. L'intervento non lascia cicatrici esterne poichè il chirurgo modifica l'anatomia del setto nasale agendo soltanto all'interno delle cavità nasali stesse. La durata della procedura varia dai 30 ai 60 minuti in base alla complessità della deviazione. Dopo aver corretto la deviazione del setto nasale, il chirurgo può scegliere di ridurre anche la dimensione dei turbinati inferiori, delle strutture anatomiche nasali spesso implicate nel peggioramento della respirazione nasale
    Dopo la correzione della deviazione del setto nasale, il chirurgo posiziona delle lamine in silicone all'interno del naso. Queste lamine hanno la funzione di non fare spostare il setto nasale appena operato.
    Anche se non sempre è possibile, nella maggior parte dei casi non è necessario posizionare dei tamponi nasali. In molti casi il tamponamento può essere evitato o sostituito con una medicazione leggera da rimuovere il giorno successivo all'intervento.

Decorso post-operatorio

D

    Il decorso post-operatorio è di solito abbastanza sereno. Il dolore collegato all'intervento non è di solito elevatissimo e può essere controllato con una buona terapia analgesica.
    La medicazione intranasale - se presente - viene di solito rimossa il giorno successivo all'intervento. Qualora sia stato necessario eseguire un tamponamento, i tamponi vengono rimossi dopo 3-4 giorni. Le lamine contenitive all'interno del naso vengono rimosse dopo 7-12 giorni dall'intervento. Il tempo varia in base alle impressioni intra-operatorie del chirurgo. La permanenza delle lamine all'interno del naso non crea particolare disagio ma non permette la respirazione ottimale fino alla loro rimozione. La rimozione delle lamine è del tutto indolore.
    L'attività lavorativa può essere ripresa dopo 3-4 giorni in caso di un lavoro non fisico, dopo circa 15 giorni in caso di lavori che comportino sforzi fisici.
    Il risultato pieno dell'intervento si può apprezzare dopo non meno di un mese dall'operazione. Questo tempo è necessario per la riduzione dell'edema intraoperatorio e la consolidazione delle cicatrici

Costo e programmazione dell'intervento

C

    L'esecuzione di un intervento di settoplastica ha un costo che parte da 3000 Euro. Il costo varia in base alla clinica scelta dal paziente e può aumentare per casi di particolare complessità.
    In alcuni casi, il costo indicato comprende tutti gli accertamenti pre-operatori (visita anestesiologica, esami del sangue, ecc) ed anche il pernottamento di un congiunto in camera con il paziente. In alcune cliniche è possibile rateizzare la spesa con un minimo costo di accensione della pratica (45 Euro circa).