Come si svolge e a cosa serve.

Russi come una locomotiva?

R

    Russi come una locomotiva? Ti senti sempre stanco senza un apparente motivo? Tuo marito non ti fa dormire perchè sembra di stare in Stazione? Sapevi che dietro il russamento si può nascondere una patologia denominata sindrome delle apnee nel sonno?
    La sindrome delle apnee nel sonno, oltre a determinare un netto peggioramento della qualità di vita, può avere gravi conseguenze per la salute. Nelle forme medie e gravi è stato dimostrato un aumento fino al 400% del rischio di avere patologie cardio-circolatorie quali ictus ed infarto.
La presenza di questa patologia può essere diagnosticata solo tramite l'esecuzione di una poli(sonno)grafia (più precisamente di un monitoraggio cardio-respiratorio del sonno). Non credi che sia arrivato il momento di interessarsi al problema? Continua a leggere!

    Ancora oggi il russamento viene considerato un fenomeno normale per quasi tutta la popolazione maschile. Per le donne esso rappresenta addirittura un taboo culturale. Soltanto quando compaiono evidenti problemi respiratori notturni il paziente si rivolge al medico.
    Questo atteggiamento non tiene conto del fatto che, in alcuni casi il russamento (definito roncopatia in termini medici) si associa alla presenza di apnee notturne.
    Quando gli episodi di apnea diventano numerosi il soggetto non riesce più a riposare correttamente. Nelle situazioni avanzate si possono sviluppare sintomi (sonnolenza diurna, sonnolenza alla guida, emicrania al risveglio, sbalzi d'umore, disfunzioni sessuali, nicturia) in grado di provocare un grave peggioramento della qualità della vita. Nel lungo periodo l'intero organismo può affaticarsi con conseguente aumento dell pressione sanguigna, problemi cardiaci ecc ecc.
    E' molto importante sottolineare che in alcuni casi la patologia può essere quasi asintomatica ma provocare ugualmente un grave deterioramento della funzione dell'intero organismo.

Una forma grave di apnee notturne.

Perchè eseguire una polisonnografia?

P

    Nonostante alcuni casi siano eclatanti (vedi il filmato) la polisonnografia rappresenta un passo cruciale nella diagnosi, nella stadiazione e nella terapia della Sindrome delle Apnee Notturne. Questo esame permette di distinguere i "normali" russatori dai soggetti "apnoici", di quantificare e caratterizzare il numero degli episodi di apnea e di proporre una terapia personalizzata per il paziente.
    E' impossibile proporre una terapia mirata senza basarsi su i risultati di una poli(sonno)grafia.
Diagnosticare e curare una Sindrome da Apnea Notturna significa ricominciare a vivere la propria vita. Significa riscoprire brillantezza intellettuale e ritrovare energie che si credevano perse per sempre. Diagnosticare una Sindrome da Apnea Notturna permette di mettersi al riparo da serie complicanze per la propria salute.

Come si esegue una polisonnografia?

C

    L'utilizzo dei nuovi polisonnigrafi portatili permette di eseguire la poli(sonno)grafia presso la propria abitazione senza dover pernottare in ospedale. Le nuove linee guida hanno stabilito che la poli(sonno)grafia domiciliare è sufficiente per la diagnosi. Questo offre numerosi vantaggi. Tutti sanno quanto possa essere difficile dormire in un ambiente nuovo e non familiare. L'esame in ospedale (definito polisonnografia di laboratorio) prevede la registrazione anche del tracciato elettroencefaografico e viene riservato ai casi dubbi o ai casi che necessitano di particolare attenzione.
    Il polisonnigrafo durante il riposo registrerà numerosi parametri vitali tra cui i decibel del russamento, il respirogramma nasale, il movimento toracico e addominale, la saturazione del sangue per via transcutanea, la frequenza cardiaca, la posizione del corpo. Dalla combinazione di tutti questi parametri sarà possibile elaborare un quadro complessivo sulla qualità della respirazione notturna del soggetto. La lettura dei parametri non è una operazione automatica fornita dallo strumento ma necessita di una particolare formazione ed esperienza da parte del medico.
    Presso la nostra struttura Il polisonnigrafo viene posizionato sempre direttamente dal medico senza intermediari. La macchina viene posizionata in ambulatorio alle 18 circa e viene programmata per iniziare a registrare a partire dalle prime ore di sonno e poi durante la notte. La mattina successiva il paziente torna in ambulatorio per la riconsegna dell'apparecchio.
    La risposta sarà disponibile mediamente entro due giorni lavorativi dalla riconsegna. La polisonnografia è un esame del tutto non invasivo (non vengono utilizzate sonde nè aghi ecc) ed è sempre ben tollerato dal paziente che dovrà sopportare soltanto la presenza di qualche cavo e sensore sul corpo durante la notte.

Perchè eseguire da noi la polisonnografia?

P

    Eseguire da noi la polisonnografia significa essere seguiti dalla diagnosi alla terapia da personale medico con competenze specifiche in ambito di medicina del sonno. Contrariamente a quanto avviene in quasi tutte le altre strutture, tutto il processo viene gestito da un medico specialista, dal montaggio del dispositivo all'impostazione della terapia con i successivi controlli.
    In particolare, tutte le poli(sonno)grafie vengono eseguite e refertate dal Dr. Gianni Gitti, esperto certificato dall'Associazione Italiana di Medicina del Sonno. Il Dr. Gianni Gitti ha all'attivo, fino ad oggi (giugno 2019), la refertazione di oltre 1500 esami. Questo dato è di gran rilievo. La polisonnografia, infatti, non è un esame a refertazione automatica ma necessita di interpretazione da parte del medico. L'esperienza del medico è fondamentale per non incorrere in errore.
    Oltre a questo il CRO di Firenze, raccogliendo al suo interno diversi specialisti, è in grado di offrire al paziente la possibilità di eseguire presso la stessa struttura quasi tutti gli accertamenti che dovessero risultare necessari (ad esempio visita cardiologica, holter, visita neurologica, ecc).
    Infine, particolare non irrilevante, il nostro medico sarà in grado di eseguire in prima persona procedure chirurgiche, qualora essere possano risultare indicate per il paziente.

Quanto costa eseguire la polisonnografia?

CAl fine di permettere al paziente con sospette apnee notturne di ricevere un inquadramento adeguato alle sue necessità proponiamo diverse soluzioni a pacchetto.

    Pacchetto Polisonnografia Base (118 Euro): comprende l'esecuzione della polisonnografia (monitoraggio cardio-respiratorio) e la refertazione dell'esame. Non comprende la visita e la discussione del caso con il nostro specialista. Questa soluzione è particolarmente indicata per chi ha ricevuto prescrizione dell'esame da parte di specialisti esterni al nostro istituto. Il risultato della polisonnografia dovrà poi essere riconsegnato al richiedente che si occuperà in prima persona di institire la terapia che ritiene più opportuna.
    Pacchetto Polisonnografia Medium (155 Euro): comprende l'esecuzione della polisonnografia (monitoraggio cardio-respiratorio), la refertazione dell'esame e la visita specialistica. Questo pacchetto è pensato per il paziente roncopatico che vuole affidarsi alle cure di CRO Firenze per risolvere il proprio problema.
    Pacchetto Polisonnografia Completo (189 Euro): comprende l'esecuzione della polisonnografia (monitoraggio cardio-respiratorio), la refertazione dell'esame, la visita specialistica e la fibrolaringoscopia. Questo pacchetto appare indicato come controllo periodico del paziente con roncopatia cronica o come primo accertamento del paziente con forte sospetto di apnee notturne.

Consigli prima di eseguire la polisonnografia?

CLa polisonnografia viene eseguito per pazienti di età superiore ai 12 anni. Per i pazienti più piccoli si consiglia in prima battura di eseguire una visita otorinolaringoiatrica con il Dr. G Gitti, al fine di valutare se possa essere più indicata l'esecuzione di una Pulsossimetria Dinamica Notturna.Si prega i pazienti che intendono sottoporsi all'esame di vestire in modo sportivo, possibilmente con una maglietta a maniche corte. Il dispositivo, infatti, verrà posizionato sopra la maglietta. E' consigliato presentarsi alla visita accompagnati perchè il dispositivo, una volta posizionato, potrebbe determinare impaccio alla guida.

Chiedi a Lexi!!

C

    Hai una domanda a cui non trovi risposta? Hai bisogno di ulteriori informazioni per prenotare un accertamento medico o un trattamento logopedico? Prova a chiedere a Lexi, l'assistente virtuale del CRO di Firenze. E' disponibile 24 ore su 24, 365 giorni all'anno.
    Ti stupirà con la sua professionalità! Presto sarà in grado di fornire anche piccoli consigli per migliorare la tua salute. Per parlare con Lexi premi sul bottone CHAT NOW visibile in basso a destra. Se stai navigando da cellulare clicca sul simbolo del Facebook Messenger in basso a destra.