Neuropsicomotricità Infantile

Di cosa si tratta?

Quando pensare alla Neuropsicomotricità infantile

Q

    La terapia neuropsicomotoria è indicata in molteplici condizioni. Il Terapista interviene nelle situazioni in cui, a causa di un disturbo, di una malattia o di una menomazione, il bambino ha difficoltà ad utilizzare le abilità necessarie per una crescita armonica e serena.
    La terapia neuropsicomotoria si rivolge a bambini con disturbi neurologici, disturbi sensoriali e neuromotori, disturbi della coordinazione motoria, disturbi dello spettro autistico, ritardi psicomotori e cognitivi, disturbi dell'attenzione, disturbi della regolazione affettivo-comportamentale, disturbi specifici del linguaggio e dell'apprendimento, sindromi genetiche.

Come si svolge il trattamento

C

    L'attività di neuropsicomotricità - solitamente - prevede un inquadramento ed una prima valutazione del bambino. Il Terapista collabora con una equipe multidisciplinare alla valutazione e all'elaborazione del progetto riabilitativo, curando l'attuazione di un preciso programma d'intervento cucito su misura di ciascun bambino.
    Vengono adottate strategie e tecniche che permettono l'emergere di funzioni e di abilità cognitive e motorie malgrado le difficoltà di base.

Chi esegue il trattamento

C Il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'età evolutiva (TNPEE) è la figura professionale formata per gestire questo tipo di problematiche. Il TNPEE si occupa, appunto, della terapia e della riabilitazione dei disturbi neuropsichiatri infantili, provvedendo al continuo aggiornamento delle proprie compentenze professionali.

Scopo del trattamento

S

    Le funzioni principali svolte dal TPNEE sono la prevenzione, l'osservazione/valutazione, l'abilitazione/riabilitazione.
    Dal punto di vista della Prevenzione, interviene per evitare percorsi di sviluppo atipici nelle situazioni di rischio biologico e sociale. Evita, inoltre, l'esclusione del bambino con disabilità, favorendo la generalizzazione delle competenze apprese nel setting terapeutico agli abituali contesti di vita.
    Dal punto di vista dell'Osservazione, valuta le relazioni tra aspetti affettivi, cognitivi, motori e metacognitivi del bambino e contribuisce a definire gli obiettivi terapeutici e le strategie di intervento nel progetto abilitativo/riabilitativo.
    Infine, in ambito di abilitazione/riabilitazione, il TPNEE favorisce l'emergere di abilità nuove e lo sviluppo di abilità presenti per garantire la partecipazione del bambino.

Costi e prenotazione del trattamento

C Il costo di una valutazione neuropsicomotoria è di 150 Euro. La valutazione si compone di più incontri con il bambino (fino ad un massimo di 3). Il costo della singola seduta di terapia individuale è di 35 Euro. Per ulteriori informazioni riguardo il trattamento telefonare al numero 055/216025.